Prima Pagina>Regioni>Sicilia>Architettura: Viaggio nell’incompiuto siciliano per immagini
Sicilia

Architettura: Viaggio nell’incompiuto siciliano per immagini

(ANSA) – PALERMO, 27 MAR – Con Incompiuto di Alterazioni Video prosegue giovedì 28 marzo alle 20.30, nella Sala dei 99 di Palazzo Branciforte, la rassegna di documentari Sguardi di luce dedicata all’architettura su progetto dell’associazione Sole Luna-Un ponte tra le culture con la Fondazione Sicilia e l’Università di Palermo. Alterazioni Video è un collettivo nato nel 2004, già protagonista a Palermo di uno degli eventi collaterali di

Advertisements
Manifesta 12.
    L’Incompiuto e le tante opere non finite in Italia – e in Sicilia in particolare – è il segno distintivo della ricerca del gruppo di artisti formato da cinque creativi di estrazione diversa, divisi tra New York, Berlino, Los Angeles e Milano e che per le loro opere utilizzano diversi linguaggi visivi.
    Domani sono in programma tre produzioni del collettivo: Intervallo (Italia 2007, 3′); An invitation for a Dream, Per troppo amore. La serata si concluderà con Unfinished Italy di Benoit Felici, documentario realizzato dal filmaker francese alla scoperta delle rovine moderne d’Italia e che racconta anche il lavoro di Alterazioni Video. Incompiuto è anche il titolo del libro firmato da Alterazioni Video e da Fosbury Architecture, pubblicato a maggio scorso da Humboldt Books. Un testo che è insieme un manifesto e una raccolta di importanti contributi – tra cui quello dell’antropologo Marc Augé, del curatore d’arte Robert Storr e del collettivo di scrittori Wu Ming – su una tesi affascinante: l’incompiuto come stile di un’epoca e al contempo evocazione di un sogno mancato. In sala, ad introdurre le proiezioni, sarà Andrea Masu, componente del collettivo insieme a Paololuca Barbieri Marchi, Alberto Caffarelli, Giocomo Porfiri e Matteo Erenbourg.
    E’ il secondo appuntamento della rassegna iniziata con un omaggio a Frank Gehry, che proseguirà fino sempre a Palazzo Branciforte fino al 30 maggio. L’ingresso è libero fino a esaurimento dei posti.(ANSA).
   

Advertisements

Rispondi