(ANSA) – ROMA, 25 NOV – Dopo Taranto per la Open Arms, il Viminale ha assegnato il porto di Pozzallo alla Aita Mari, la nave della Ong spagnola ‘Salvamento Marítimo Humanitario’ che ha a bordo 78 migranti soccorsi al largo della Libia. Per entrambe le navi, sottolinea il ministero, “è stata avviata la procedura per la ricollocazione a livello europeo dei migranti”.

La richiesta “è stata presentata congiuntamente” dai quattro paesi che hanno firmato il pre-accordo de La Valletta: Italia, Germania, Francia e Malta.
   

Rispondi