Prima Pagina>Regioni>Sicilia>Uccisa a Marsala: 3mila a fiaccolata per ricordare Nicoletta
Sicilia

Uccisa a Marsala: 3mila a fiaccolata per ricordare Nicoletta

(ANSA) – MARSALA (TRAPANI), 7 APR – Oltre tremila persone hanno partecipato, stasera, per le vie del centro di Marsala, alla fiaccolata “per continuare a ricordare Nicoletta Indelicato”, la giovane uccisa con 12 coltellate e poi data alle fiamme la notte tra il 16 e il 17 marzo scorsi e il cui cadavere è stato fatto ritrovare dall’omicida reo confesso, Carmelo Bonetta, in un vigneto di contrada Sant’Onofrio. In testa al corteo, anche i genitori adottivi della ragazza uccisa, Damiano Indelicato e Anna Rita Angileri, entrambi insegnanti, dietro ad uno striscione sul quale, accanto alla foto di Nicoletta, campeggiava la scritta: “Hanno ucciso il mio corpo ma io vivo insieme a voi”. Il corteo è partito da piazza Marconi, a pochi metri dal palazzo in cui abitava la giovane uccisa, per poi attraversare le strade principali della città e concludersi davanti alla Chiesa Madre dove lo scorso 25 marzo si sono svolti i funerali della giovane uccisa. “E’ volontà dei familiari e dei veri amici di Nicoletta – si legge in una nota del Comune di Marsala – che si organizzi questa fiaccolata per far in modo che non si spenga il ricordo di Nicoletta e la sua tragica vicenda. La cittadinanza è invitata a partecipare a questo momento di solidarietà e di sensibilizzazione”. Per omicidio e soppressione di cadavere, lo scorso 20 marzo, i carabinieri hanno arrestato Carmelo Bonetta, di 34 anni, reo confesso, e la fidanzata Margareta Buffa, di 29, che come la vittima è di origine romena e adottata da una coppia marsalese.
    Si indaga ancora per fare luce sul movente del delitto. (ANSA).
   

Rispondi