(ANSA) – PRATO, 10 MAR – Cercano stupefacenti facendo perquisizioni in due case a Prato, invece trovano quadri, due vasi ed altre opere d’arte di consistente valore artistico ed economico pari a oltre 200.000 euro. Erano stati rubati in città nel novembre 2019 a un collezionista.

Così personale della polizia di Stato, tra cui la squadra mobile, hanno recuperato e sequestrato opere tenute nascoste in un garage. Nel dettaglio si tratta di due vasi di manifattura di Sevres, con motivi floreali e frutta, che sono anche i ‘pezzi’ di maggior pregio recuperati e hanno un valore di circa 100.000 euro.

Ma sono stati pure trovati due quadri ad olio su tela dell’autore Luigi Filippo Tiberelli De Pisis del valore di 50.000 euro ciascuno. E ancora un tondo in cornice dorata con figure religiose, un olio su tela, un mezzobusto in bronzo di Napoleone Bonaparte, un’anfora di maiolica. Tre denunciati per ricettazione: un marocchino 39enne, la moglie 50enne italiana, e un 38enne italiano.
   

Rispondi