(ANSA) – BOLZANO, 23 DIC – Un turista tedesco, rimasto sepolto da una valanga a passo Gardena, deve la vita a un giovane maestro di sci. Probabilmente per accorciare il percorso, il turista ha lasciato il sentiero che porta al rifugio Jimmy. Mentre stava attraversando un canalone si è staccata una slavina di modeste dimensioni che comunque ha sepolto completamente l’uomo.

Il maestro di sci, figlio del gestore del rifugio, è subito accorso e a mani nude ha liberato il turista, rimasto infatti incolume. Il medico d’urgenza, arrivato sul posto con l’elisoccorso Aiut Alpin, si è limitato a curare sul posto piccole ferite alle mani del giovani. Attualmente, a causa delle nevicate dei giorni scorsi e il forte vento in quota, gite in quota richiedono massima prudenza.
   

Rispondi