(ANSA) – TRENTO, 7 GEN – I carabinieri hanno arrestato a Trento nord un uomo accusato di avere aggredito e picchiato la moglie in casa.
    I militari, chiamati dalla donna, hanno accertato che l’uomo, di 32 anni da tempo residente a Trento, la scorsa notte nel corso di una lite ha sferrato un violento pugno alla propria consorte colpendola sullo zigomo, tentando poi di stringerle un cavo elettrico intorno al collo, senza riuscirvi. Da accertamenti è risultato che l’uomo era già stato colpito da un ammonimento orale da parte del questore di Trento. Dopo l’arresto questa mattina l’uomo è stato processato per direttissima e sottoposto agli arresti domiciliari presso un altro familiare.
   

Rispondi