(ANSA) – PERUGIA, 28 MAR – “Abbiamo bisogno di interventi mirati che abbiano effetti concreti sul settore. Misure facili da applicare e risolutive per le realtà produttive, per quando si ripartirà ma anche in questa fase di profondo impatto”: è l’appello che lancia la Grifo latte, attraverso il suo presidente Carlo Catanossi. Secondo il quale “occorre trovare tutte quelle soluzioni che possano contribuire a far superare un momento così difficile e poi misure strutturali per garantire il futuro”.
    “Il latte – afferma Catanossi – e non si può conservare a lungo. È necessario che si faccia chiarezza sulle quantità e sulla reale destinazione del latte importato. La trasparenza, come afferma Coldiretti da molto tempo, deve essere totale e il consumatore, ma direi tutti i cittadini, devono essere a conoscenza di cosa mangiano e da dove provengono i prodotti che consumano. In questa difficile fase il flusso non si è arrestato mentre il latte dei produttori italiani stenta a trovare collocazione e sconta prezzi molto bassi”.
   

Rispondi