(ANSA) – PERUGIA, 6 GEN – Una bimba di quattro mesi è stata abbandonata dalla madre in una comunità per minorenni del Perugino. La donna è già stata rintracciata dai carabinieri e la sua posizione è a vaglio dell’autorità giudiziaria.

Lo scrive oggi il Corriere dell’Umbria. La donna sarebbe arrivata in taxi fino alla comunità. Ha suonato per farsi aprire e appena si è presentato un operatore gli ha messo in braccio la piccola dicendogli che non poteva più occuparsene ed è subito ripartita. La struttura ha avvertito i carabinieri, giunti sul posto insieme al 118, che oggi conferma la vicenda all’ANSA.

Gli operatori sanitari hanno portato la bimba – accompagnata dagli assistenti sociali – in ospedale: è stata presa in cura in Pediatria e poi dimessa. La bimba sta bene. I carabinieri sono riusciti a rintracciare la madre poco dopo. Dietroall gesto potrebbe nascondersi una situazione di forte disagio economico.
   

Rispondi