(ANSA) – PERUGIA, 7 MAR – È stato presentato nell’auditorium dell’ospedale di Gubbio-Gualdo Tadino, il dottor Stefano Radicchia, nuovo direttore della Struttura complessa di Medicina. Erano presenti – riferisce una nota della Usl Umbra 1 – il direttore sanitario della stessa Usl Umbria, Pasquale Parise, il sindaco di Gubbio, Filippo Maria Stirati, un rappresentante del sindaco di Gualdo Tadino, oltre ad una folta rappresentanza di operatori e cittadini.
    Il dr. Radicchia, già professore presso l’Università di Perugia e precedentemente in servizio presso la Miv Stroke Unit dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia, ha illustrato il quadro variegato della medicina, frutto non solo del lavoro all’interno dell’ospedale ma anche della forte cooperazione con il territorio e con le numerose associazioni di volontariato, ponendo il paziente al centro del progetto di cura nella filosofia della Slow Medicine: fare di più non significa fare meglio.
   

Rispondi