Prima Pagina>Regioni>Valle d'Aosta>Casinò, ok a dismissioni immobili
Valle d'Aosta

Casinò, ok a dismissioni immobili

(ANSA) – AOSTA, 4 MAR – Via libera dalle commissioni regionali seconda e quarta al documento che autorizza l’amministratore unico del Casinò de la Vallée di Saint-Vincent a vendere alcuni beni non strategici della società. Gli organismi si sono espressi a scrutinio segreto: in seconda Commissione, 3 voti a favore e 1 astensione, con i consiglieri Aggravi e Cognetta che non hanno partecipato alla votazione; in quarta Commissione, 3 voti a favore e 2 astensioni.
    La dismissione degli immobili, il cui valore ammonta a 7 milioni di euro, sarà inserita nel piano che il manager della casa da gioco presenterà al Tribunale di Aosta nell’ambito della proposta di concordato. Si tratta, secondo i presidenti delle commissioni Pierluigi Marquis e Alessandro Nogara , di “beni che, secondo l’Amministratore unico Rolando generano costi fissi gravanti sul bilancio societario e che sono, quindi, in contrasto con la doverosa attività di contenimento delle spese”.
    “Ci si augura – aggiungono Marquis e Nogara – che l’atto licenziato oggi e che verrà valutato nel prossimo Consiglio possa essere propedeutico all’approvazione del concordato e che l’eventuale vendita possa essere un’opzione da esercitare ‘post procedura’ al fine di valorizzare al meglio i beni immobiliari”.
    Roberto Cognetta (Mouv), motivando la sua non partecipazione al voto, ha spiegato: “qualora fossi rimasto e avessi espresso il mio voto (che sarebbe stato contrario o di astensione), l’atto non sarebbe stato approvato e non sarebbe approdato in discussione nel prossimo Consiglio”. Ed ha aggiunto: “Ho preso questa decisione con senso di responsabilità in modo da far proseguire l’iter di questo importante provvedimento. Più volte mi è stato detto di voler far chiudere la Casa da gioco: è un’affermazione falsa e il mio comportamento di oggi in Commissione lo dimostra”.(ANSA).
   

Rispondi