Prima Pagina>Cronaca>Comitato, inopportuna ingerenza su Cva
Cronaca Valle d'Aosta

Comitato, inopportuna ingerenza su Cva

 

“Rispettate il popolo della Valle d’Aosta, la nostra autonomia e l’acqua pubblica”. Così il comitato ‘Giù le mani dalle acque e da Cva’ si rivolge ai sindaci Luca Vecchi (Reggio Emilia), Marco Bucci (Genova) e Chiara Appendino (Torino) che hanno rilanciato l’ipotesi di collaborazione industriale tra Iren e la Cva. “Nessuna decisione – si legge in una nota – può essere presa a riguardo senza l’autorizzazione dei proprietari, che sono i cittadini valdostani. Riteniamo quanto meno inopportuna questa ingerenza nella nostra politica”.

“Auspichiamo che tutti i partiti che fino ad oggi si sono schierati a favore dell’acqua pubblica e dell’autonomia della Valle d’Aosta – conclude il comitato – rifiutino nell’immediato questa proposta di accordo, che favorirebbe soltanto degli interessi commerciali, a discapito degli interessi della comunità della Valle d’Aosta”.
   

Rispondi