“Basta con i ritardi nella fissazione della data delle elezioni regionali. Non si può concepire che, giunti a metà luglio, non si abbia neppure una certezza di questo genere, indispensabile per un sereno confronto democratico”. Lo dichiarano i consiglieri regionali Jean Claude Daudry e Claudio Restano (Vda Ensemble) e Elso Gerandin (Mouv’) in merito allo svolgimento delle prossime elezioni regionali in Valle d’Aosta.
    “Questa logica di una continua melina, sempre borderline rispetto alle regole, ci preoccupa e mina profondamente i doveri in capo al Presidente della Regione, tenendo conto in particolare che la legge che si occupa della data è già stata approvata dal Consiglio Valle” concludono.
   

Rispondi