(ANSA) – AOSTA, 29 GIU – Il Consiglio regionale della Valle d’Aosta ha respinto l’articolo 13 del disegno di legge 60, che prevedeva una indennità una tantum per i lavoratori dell’Usl coinvolti nell’emergenza da Covid-19. Il voto è arrivato dopo un lungo confronto sugli emendamenti presentati, che sono stati tutti respinti.

In serata, con una mozione d’ordine il gruppo Lega VdA ha proposto al Consiglio un accordo al fine di cercare di trovare un emendamento condiviso sul tema. Proposta su cui i consiglieri di maggioranza e minoranza “si sono detti concordi e lavoreranno per trovare una soluzione che consenta ai lavoratori dell’Usl di percepire l’indennità Covid”. 
   

Rispondi