Prima Pagina>Politica>Lega-Mouv, no a rinnovo cda Monterosa
Politica Valle d'Aosta

Lega-Mouv, no a rinnovo cda Monterosa

 

(ANSA) – AOSTA – Dopo l’audizione in quarta commissione consiliare del presidente della Monterosa spa Giorgio Munari e dei componenti del cda, Lega e Mouv ribadiscono “che l’indicazione data dal Consiglio regionale di non rinnovare tale Cda sia la strada giusta e che il sig. Munari abbia pertanto esaurito il suo compito”. “Al prossimo Cda – aggiungono – spetterà il compito di sistemare le questioni create dalla gestione Munari prima che sia troppo tardi”.

I due movimenti politici esprimendo “stupore e sconcerto per le affermazioni” di Munari; gli contestano tra l’altro di aver “negato di aver fatto stabilizzazioni di ben 10 dipendenti dando interpretazioni del tutto personali sul quadro normativo di riferimento”. Secondo Lega e Mouv Munari inoltre il presidente della società “si è permesso, tra tutte le altre cose, di gestire un appalto finanziato da soldi pubblici decidendo in totale e assoluta autonomia che il Responsabile unico del procedimento dovesse formarsi professionalmente grazie a tale appalto”.

Secondo i gruppi di opposizione inoltre i risultati di bilancio positivi della società “sono stati ottenuti anche aumentando di molto il costo dei biglietti e che questa operazione non è ripetibile”. Mentre per ciò che concerne le piccole stazioni, “poco o nulla – contestano ancora Lega e Mouv – è stato fatto dalla governance della Monterosa per cercare di migliorare la situazione”. 
   

Rispondi