Dopo il documento “di una parte” di Pnv che chiedeva di staccare la spina alla maggioranza regionale, un’altra componente del movimento diffonde oggi una nota di segno opposto, a sostegno di Antonio Fosson, presidente della Regione e tra i fondatori di questo “gruppo di pensiero”.

Lo firmano la vice coordinatrice Anita Prezzavento e Luca Distasi, coordinatore del movimento giovanile di PNV, a nome anche di altri aderenti. Dopo le dichiarazione del consigliere Restano esiste una “frattura ormai ritenuta insanabile all’interno del gruppo”. La posizione è di sostegno al governo di Fosson “nel suo ruolo estremamente delicato, assunto in un momento di forte difficoltà per la Valle d’Aosta”.

I firmatari della nota “prendono atto che in Pnv esiste un’area Restano – La Torre che si differenzia dal resto del movimento che sostiene l’attuale maggioranza e pertanto non possono fare altro che accettare la loro scelta di divisione”. Per “fare chiarezza su tali comportamenti” si terrà una riunione lunedì prossimo.

Rispondi