Prima Pagina>Regioni>Valle d'Aosta>Sgombero Ccs Cogne, respinta richiesta
Valle d'Aosta

Sgombero Ccs Cogne, respinta richiesta

(ANSA) – AOSTA, 3 LUG – Il giudice civile Davide Paladino ha dichiarato inammissibile la richiesta di un provvedimento d’urgenza avanzata dalla Regione Valle d’Aosta contro il Ccs Cogne, per ottenere lo sgombero di palazzo Cogne in quanto inagibile.
    L’ordinanza è “prettamente processuale”, spiega l’avvocato Piercarco Carnelli, che assiste il circolo, nei locali in regime di comodato. “La Regione – spiega il legale – da un lato

Advertisements
ha detto che vorrebbe solo ed esclusivamente riuscire a entrare per vedere la situazione da un punto di vista tecnico e valutare che tipo di intervento poter fare, dall’altro che vuole la liberazione dei locali. Allora o una o l’altra: o le qualificazioni sono chiare e allora il cautelare deve essere fatto con un obiettivo o un altro o le qualificazioni non sono chiare, e allora il cautelare è inammissibile perché non è chiaro il risultato a cui vuole tendere. Il giudice ha ritenuto questa seconda questione, quindi non è entrato nel merito”. La Regione potrà presentare reclamo.
   

Advertisements

Rispondi