Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Nessuno nasce odiando i propri simili a causa della razza, della religione o della classe alla quale appartengono. Gli uomini imparano a odiare, e se possono imparare a odiare, possono anche imparare ad amare, perché l’amore, per il cuore umano, è più naturale dell’odioNelson Mandela

Tumori: nuovo test non invasivo per diagnosi cancro prostata

di Alessandro Ragazzo
Lo studio è stato portato avanti da alcuni esperti dell’università scozzese di Dundee. Sinora sono state coinvolte 200 persone ma l’obiettivo è allargarlo
Tumori: nuovo test non invasivo per diagnosi cancro prostata
Università di Dundee

Un gruppo di ricercatori della Dundee University in Scozia ha messo a punto un nuovo test non invasivo e molto accurato per la diagnosi del tumore della prostata. Gli attuali metodi di rilevamento della malattia possono rivelarsi problematici, ma i ricercatori hanno scoperto che un nuovo tipo di ecografia è meno invasiva, più accurata e molto più economica. Si chiama elastografia Shear Wave (Swe) e sembra capace di rilevare il tessuto canceroso che è più duro di quello normale. Allo studio hanno preso parte finora 200 persone, ma gli esperti vogliono estenderlo ulteriormente per salvare più vite possibili. «Siamo stati in grado di mostrare una netta differenza nei risultati tra la nostra tecnologia e le tecniche esistenti come la risonanza magnetica – riferisce al Guardian Ghulam Nabi, che coordina lo studio e – la tecnica ha individuato tumori che la risonanza magnetica non ha rivelato. Ora possiamo vedere con maggiore accuratezza quale tessuto è canceroso, dove si trova e quale livello di trattamento ha bisogno. Questo è un significativo passo avanti». Al momento non esiste un singolo test in grado di rilevare il cancro alla prostata. La diagnosi si effettua con una combinazione di esami: risonanza magnetica, biopsie e il controverso test per il Psa nel sangue.