Prima Pagina>Salute>Alle Molinette di Torino arriva il robot chirurgo che opera senza cicatrici
Salute

Alle Molinette di Torino arriva il robot chirurgo che opera senza cicatrici

La Città della Salute di Torino scelta dagli Usa come centro di riferimento europeo per la sperimentazione del nuovo e rivoluzionario ‘Medrobotic’, il robot che opera senza lasciare alcun segno, perché entra dagli orifizi naturali

Torino – Il Dipartimento di Chirurgia delle Molinette è da tempo leader in Italia e in Europa per la chirurgia laparoscopica e robotica.

Nei prossimi giorni al robot Da Vinci, che rappresenta ormai una realtà clinica diffusa in diversi centri, si affiancherà il nuovissimo e rivoluzionario robot chirurgo Medtrobotic, che consente di eseguire interventi chirurgici per via completamente endoscopica, dalla bocca o dall’ano.

Ma potrà fare anche interventi di otorino passando semplicemente dall’orecchio.

Gli Stati Uniti ci hanno scelti come sperimentatori a livello europeo“, spiega l’ufficio stampa dell’azienda ospedaliero-universitaria torinese.

È la cosiddetta “scarless surgery” o chirurgia senza cicatrici. Il robot Medrobotic sarà utilizzato dall’équipe Otorinolaringoiatrica universitaria, diretta dal professor Roberto Albera, per asportare tumori della parte alta del tratto digestivo e dall’équipe del prof Morino per tumori del colon e del retto.

Il Dipartimento di Chirurgia delle Molinette è il primo in Italia ad avere a disposizione entrambe le tecnologie robotiche ed è stato identificato come Centro di Riferimento Europeo per lo sviluppo e il training del Medrobotic.

La Città della Salute di Torino, insomma, orientata sempre più nel futuro e all’avanguardia. La Direzione aziendale del Commissario Gian Paolo Zanetta crede molto in questa nuova Chirurgia, che potrà essere un ponte verso il futuro Parco della Salute.

Rispondi