Prima Pagina>Salute>la legge del Moringa: l’albero miracoloso che tutti dovrebbero conoscere e avere in casa
Salute

la legge del Moringa: l’albero miracoloso che tutti dovrebbero conoscere e avere in casa

Non è ancora molto conosciuto, e forse meglio così, perchè se tutti venissero a conoscenza delle sue incredibili proprietà assisteremmo a un vero e proprio assalto alla Moringa. Un superalimento che andrebbe assunto da tutti

(E-habitat)

La Moringa Oleifera è un albero considerato miracoloso per i suoi molteplici effetti benefici. Oltre ad essere consigliato per le sue caratteristiche nutrizionali, è utile per il benessere dell’organismo e per la bellezza di pelle e capelli.

In grado di raggiungere anche i 7 metri di altezza, questa pianta resiste bene a siccità e brevi periodi di freddo. Anche noto come albero del rafano, ha origini indiane e cresce soprattutto nelle zone tropicali ed equatoriali della Terra.

La pianta è rinomata per le sue interessanti proprietà terapeutiche. Esercita un’azione antiossidante e antinfiammatoria sull’organismo, possiede proprietà utili per la digestione e favorisce un miglioramento del metabolismo. Inoltre, rinforza le difese immunitarie e aiuta a combattere i microrganismi patogeni.

h

I semi dei baccelli più maturi possono essere consumati bolliti in acqua leggermente salata o tostati. Dai semi di questa portentosa pianta si estrae un olio impiegato usi cosmetici  e adatto anche all’alimentazione umana. Quest’olio, infatti, ricco di vitamina E, è un utile rimedio naturale contro la pelle secca. Aiuta inoltre  a trattare l’acne grazie all’effetto riequilibrante sul sistema ormonale. Può essere applicato anche sui capelli per realizzare degli impacchi con effetti benefici sul cuoio capelluto.

Disponibile anche in compresse o in polvere, si può assumere come integratore da diluire in qualsiasi tipo di bevanda. Grazie al mix di vitamine e sali minerali, dona un effetto energizzante utile in caso di spossatezza o maggiore fabbisogno energetico.

La  moringa è piuttosto interessante sotto il profilo nutrizionale. In particolare, è degno di rilievo il suo apporto proteico che risulta completo. Le parti della pianta, infatti, presentano tutti i vari amminoacidi necessari per garantire il giusto fabbisogno di proteine. Questa caratteristica può considerarsi unica nel regno vegetale.

d

Tutte le parti di questa pianta sono commestibili. Le foglie, in particolare, sono ricche di sostanze nutritive in grado di apportare benefici per la salute dell’uomo. Contengono un’elevata concentrazione di vitamine (soprattutto A e C) e sali minerali, specialmente il potassio. Possono essere consumate sia crude, insalata, che cotte, cucinandole come altre verdure a foglia verde ben più familiari.

Questa pianta non sembra presentare particolari indicazioni di tossicità per donne in gravidanza o bambini. Può essere pertanto assunta da tutti.

In ogni caso è opportuno valutare la propria sensibilità assumendo inizialmente dosi basse della sostanza per poi eventualmente aumentare. Per chi assume farmaci è preferibile consultarsi sempre con il proprio medico di fiducia.

 

Rispondi