Prima Pagina>Salute>Topolino, Paperino & Co. insegnano ai bimbi a mangiare sano
Salute

Topolino, Paperino & Co. insegnano ai bimbi a mangiare sano

La salute è il bene più importante per tutta la famiglia. UniSalute, insieme a Topolino, Paperino, Pippo, Pluto aiuta ad insegnare ai bambini alcune buone pratiche quotidiane, giocando

Milano – E se a mangiare sano imparassimo dai più piccoli? A rovesciare le cose ci hanno pensato The Walt Disney Company Italia e Unisalute, azienda del Gruppo Unipol specializzata nella sanità integrativa che opera soprattutto sulla prevenzione.

Si parte dal presupposto che cambiare i comportamenti di un bambino aiuti a migliorare le abitudini alimentari di tutta la famiglia: con questa filosofia le due società hanno presentato una nuova app diretta ai giovanissimi consumatori per stimolare buone pratiche nello stile di vita, più rispettose di una corretta nutrizione.

«Bisogna coniugare atteggiamenti corretti e attività di gioco che ingaggino anche le famiglie – ha detto Fiammetta Fabriz, Ad di Unisalute molte scelte alimentari dipendono da loro». Un punto di vista che ben si coniuga con le iniziative di formazione che la Disney persegue da alcuni anni e che ha trovato esplicazione in un’app.

Unisalute Junior – questo il nome dell’app gratuita e accessibile a tutti  –  utilizza il grande potere di fascinazione dei personaggi Disney per offrire ai bambini consigli e suggerimenti su come mangiare bene ed essere più attivi.
    L’app è interattiva e prevede dei quiz sugli stili di vita che permettono di vincere un opuscolo, “Divertiamoci a star bene”, e un personaggio Disney da stampare e colorare ogni quattro shake fatti col cellulare (ad ogni scuotimento appare un fumetto che spiega in pillole comportamenti alimentari).

D’altro canto la situazione sanitaria dell’infanzia in Italia è allarmante e richiede misure importanti: secondo quanto diffuso dalla Società Italiana di Pediatria (Sip) e dalla Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica (Siedp), infatti, un bambino di 9 anni su 10 è obeso, 2 su 10 in sovrappeso, 1 su 20 ha la glicemia elevata. Un dato allarmante, se si considera che malattie cardiovascolari, tumori e malattie croniche dell’età adulta possono essere prevenute con comportamenti alimentari corretti e attività fisica durante infanzia e adolescenza.

Se non sempre è facile convincere i piccoli a sostituire merendine e patatine con frutta e verdura è altrettanto vero che la comunicazione attraverso i personaggi Disney può fare la differenza.
“Divertiamoci a Stare Bene” è un claim perfetto, e dialogare con il proprio eroe Disney  un’irresistibile attrattiva.

 

 

Rispondi