Prima Pagina>Scienze>Anche l’Intelligenza Artificiale ha bisogno di dormire
Scienze

Anche l’Intelligenza Artificiale ha bisogno di dormire

(ANSA) – Proprio come avviene per gli esseri umani, anche l’Intelligenza Artificiale (IA) ha bisogno di dormire, e forse in futuro di sognare: lo ha scoperto una ricerca tutta italiana che ha realizzato la prima rete neurale artificiale capace di passare dalla veglia al sonno, consolidando in questo modo le nozioni apprese ed eliminando quelle inutili. Gli autori dello studio, guidato dall’Università del Salento e pubblicato sulla rivista Neural Networks, sono Alberto Fachechi e Adriano Barra, insieme a Elena Agliari, della Sapienza Università di Roma.

“Le varie fasi del sonno sono cruciali per l’equilibrio della rete stessa” spiega all’ANSA Adriano Barra, “e si alternano alle fasi di veglia per farci dimenticare informazioni ritenute irrilevanti (ma passivamente apprese durante lo stato di veglia) e, parimenti, farci consolidare quelle importanti. Questa proprietà – aggiunge – sembra essere comune sia all’Intelligenza Biologia sia a quella Artificiale”.(ANSA).

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *