Dopo un mese sulla Stazione Spaziale (Iss), è pronta a tornare a Terra la capsula Dragon della SpaceX, agganciata alla Iss dal 27 luglio.

Porta un carico di esperimenti scientifici condotti in orbita. La manovra di distacco inizierà quando in Italia saranno le 16:42 del pomeriggio, e sarà guidata da Terra, dal centro di controllo di Houston, attraverso il braccio robotico canadese della Stazione Spaziale. La capsula Dragon si tufferà nell’Oceano Pacifico a largo delle coste della California, dove sarà recuperata dal personale della SpaceX.

La capsula Dragon era arrivata a fine luglio sulla Iss: l’operazione di attracco era stata immortalata in uno dei primi scatti dell’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), Luca Parmitano.

Diversi gli esperimenti che rientreranno a Terra, per essere completati e per l’analisi dei dati. Si va dallo studio dell’aggregazione della proteina amiloide associata all’alzheimer in condizioni di microgravità, alla produzione di un film in realtà virtuale sulla vita nello spazio, dalle fibre ottiche alla realizzazione di serbatoi di carburante flessibili, fino allo studio in orbita dei batteri e del comportamento di alcune proteine legate al cancro.

Rispondi