Prima Pagina>Scienze>Dalla Fondazione Chan-Zuckerberg 68 milioni all’Atlante delle cellule umane
Scienze

Dalla Fondazione Chan-Zuckerberg 68 milioni all’Atlante delle cellule umane

Uno sponsor d’eccezione per l’Atlante delle cellule umane. L’iniziativa che punta a catalogare i 30 milioni di cellule dell’organismo umano ha infatti ricevuto un ulteriore finanziamento di 68 milioni di dollari dalla Chan Zuckerberg Initiative (Czi), la fondazione di Mark Zuckerberg e sua moglie Priscilla Chan.

I fondi serviranno a finanziare 38 progetti pilota, selezionati dalla fondazione per aiutare a sviluppare strumenti e tecnologie per l’Atlante delle cellule umane. È la rete dei Czi Seeds, cioè gruppi di ricercatori, fisici, biologi e ingegneri informatici, che nell’arco di tre anni lavoreranno per mappare alcuni particolari tessuti di un corpo umano sano, come quello del cuore, occhio o fegato. I risultati di queste mappe molecolari e cellulari aiuteranno a capire cosa non funziona quando ci si ammala. Il Seeds Network rappresenta 20 paesi e sono coinvolti più di 200 laboratori.

“Con le borse di studio del Seeds Network potremo costruire collaborazioni interdisciplinari, che accelereranno i progressi verso la prima bozza dell’Atlante delle cellule umane”, precisa Cori Bargmann, responsabile scientifico della fondazione Czi. Ognuno dei gruppi della rete sarà composto da tre ricercatori principali, e il 60% delle squadre avrà un medico per far sì che le idee siano orientate alla pratica medica. Tutti i dati, protocolli e strumenti informatici sviluppati saranno a disposizione liberamente di tutta la comunità scientifica

Rispondi