Sviluppare il primo sistema di protezione e archiviazione dati nello spazio che porterà il cloud in orbita grazie a una costellazione di satelliti liberi dalle interferenze delle reti terrestri: è questo l’obiettivo della start-up Cloud Constellation Corporation e di Telespazio (joint venture Leonardo-Thales), che hanno firmato un documento (Memorandum of Agreement, Moa) per sviluppare ed eseguire una strategia congiunta go-to-market per clienti commerciali e governativi in Europa e Sud America. Inoltre, le due aziende valuteranno potenziali requisiti e scenari di cooperazione nel campo delle operazioni spaziali relative al segmento di terra del programma chiamato SpaceBelt.


SpaceBelt, il sistema di protezione e archiviazione dati nello spazio (fonte: SpaceBelt)

Il servizio, scalabile e brevettato, sarà basato su una costellazione di dieci satelliti in orbita bassa con l’obiettivo di proteggere le risorse costituite da banche dati di alto valore, di importanza critica per attività altamente sensibili, fornendo l’archiviazione di tali dati nello spazio e servizi di rete globali gestiti in massima sicurezza.

SpaceBelt potrà offrire la più forte mitigazione del rischio di violazione dei dati fornendo l’isolamento dei dati dei suoi clienti dalle reti terrestri globali, intrinsecamente vulnerabili. 

Rispondi