Prima Pagina>Scienze>Il frammento del razzo cinese è rientrato sull’Atlantico
Scienze

Il frammento del razzo cinese è rientrato sull’Atlantico

E’ rientrato sull’oceano Atlantico, al largo della Mauritania, nella fascia oraria prevista il frammento del razzo cinese Lunga Marcia 5B, che aveva portato in orbita per un test senza equipaggio la nuova navetta cinese destinata agli astronauti. “Il frammento è caduto alle 17,34 italiane dell’11 maggio, lo hanno confermato dopo circa tre ore le forze spaziali americane”, ha detto all’ANSA Luciano Anselmo, dell’Istituto di scienza e tecnologie

Advertisements
dell’informazione ‘A. Faedo’ del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Isti-Cnr).. Non ci sono segnalazioni di eventuali pezzi sopravvissuti al rientro.

Il rientro, ha aggiunto l’esperto, è avvenuto a 80 chilometri di altezza e il momento effettivo è stato confermato dalle osservazioni satellitari all’infrarosso. “Il razzo è caduto con una traiettoria discendente e, se eventuali pezzi fossero sopravvissuti al rientro nell’atmosfera, potrebbero essere caduti in Africa, al confine tra Senegal e Mauritania, ma al momento non ci sono segnalazioni”, ha aggiunto. Se l’impatto fosse avvenuto durante la notte, si sarebbe vista nel cielo una scia luminosa, come una grande meteora.

Advertisements

Le forse forze spaziali americane, ha detto ancora Anselmo, “hanno confermato il rientro analizzando le immagini dei satelliti militari all’infrarosso, che dalla loro orbita geostazionaria hanno la visibilità completa di tutto mondo per rilevare il lancio di missili, ma vedono anche altre fonti di calore, dagli incendi ai rientri dei meteoriti”.

A essere caduto è stato probabilmente il primo stadio del lanciatore cinese o un altro componente del razzo, forse uno stadio più piccolo progettato per dare una piccola spinta per l’ingresso in orbita, perché i satelliti hanno visto un oggetto di 20 metri quadrati, un po’ più piccolo del primo stadio. Capace di sollevare 25 tonnellate di carico utile fino all’orbita bassa, il razzo Lunga Marcia 5B è fondamentale nei piani di esplorazione spaziale della Cina. In futuro, infatti, è destinato a lanciare moduli della nuova stazione spaziale, chiamata Tianhe.

Rispondi