Dopo gli scatti dalla Stazione Spaziale (Iss) dell’astronauta Luca Parmitano, dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), e le immagini catturate dai satelliti, delle foto aeree riprendono l’apparente calma che regna nell’occhio di Dorian, largo circa 43 chilometri. L’uragano si sta dirigendo verso gli Stati Uniti, dove è atteso, in Florida, Georgia e nella Carolina del Sud e del Nord, che hanno dichiarato lo stato d’emergenza.

Le immagini, pubblicate in un video su Twitter, sono state realizzate dai meteorologi del Noaa, l’ente americano per le ricerche sull’atmosfera e gli oceani, durante i voli di ricognizione per studiare le caratteristiche dell’uragano e controllarne gli spostamenti.

Anche il Kennedy Space Center della Nasa, in Florida, si sta preparando all’arrivo di Dorian, mettendo al riparo l’enorme torre di lancio, alta 120 metri, per il razzo destinato a riportare astronauti americani sulla Luna entro il 2024 , nell’ambito del programma Artemis.

Rispondi