Passo cruciale verso la costruzione della più grande rete di radiotelescopi del mondo, chiamata Ska.

L’Osservatorio che dovrà realizzarla è nato oggi a Roma, dove sette Paesi sotto la guida dell’Italia hanno firmato il Trattato internazionale che istituisce lo SKA Observatory (SKAO), che si prepara a diventare la seconda organizzazione intergovernativa dedicata all’astronomia nel mondo, dopo l’European Southern Observatory (ESO).

Rispondi