Prima Pagina>Regioni>Basilicata>Un’e-book di Liberascienza invita a riflettere sull’emergenza Covid-19
Basilicata Scienze

Un’e-book di Liberascienza invita a riflettere sull’emergenza Covid-19

“Pensieri sospesi. Dialoghi per il tempo che verrà” raccoglie 14 interviste a divulgatori, scienziati, intellettuali e giornalisti.

L’associazione Liberascienza di Potenza partecipa al dibattito sulla pandemia causata
dal coronavirus, proponendo, con il proprio consueto stile divulgativo, un approfondimento sulle
tematiche legate all’emergenza da Covid-19. Lo fa attraverso il lancio, tramite i propri canali di
comunicazione on line, dell’e-book dal titolo “Pensieri sospesi. Dialoghi per il tempo che

Advertisements
verrà”, a
cura di Pierluigi Argoneto.

Advertisements

La pubblicazione è una raccolta di interviste a divulgatori, scienziati, intellettuali e giornalisti, legate in maniera più o meno diretta alla situazione di crisi sanitaria che il mondo sta affrontando, per raccontarla da punti di vista e prospettive diverse. L’e-book può essere scaricato gratuitamente sul sito di Liberascienza al seguente link: bit.ly/ZollettaLS.

Nelle scorse settimane Pierluigi Argoneto, divulgatore scientifico e scrittore, ha intervistato live, su
Facebook, esperti in ambiti differenti, confrontandosi sui temi emersi dalla riflessione sulla
pandemia di SARS-CoV-2 e sulla quarantena. Gli appuntamenti quotidiani, denominati “La Zolletta
di Liberascienza”, poiché programmati all’ora del caffè pomeridiano, sono stati uno spunto per
ragionare insieme al pubblico di attualità e scienza e per sottolineare l’importanza di stare nella
società, condividere pensieri e crescere insieme. I video sono disponibili anche su YouTube,
all’interno del canale di Liberascienza: bit.ly/2UHXRLF.

I 14 protagonisti delle interviste, raccolte e rielaborate nell’e-book, sono: Luigi Armignacco,
Amedeo Balbi, Ernesto Belisario, Piero Bianucci, Paola Bonini, Francesca Buoninconti, Gilberto
Corbellini, Cristina Da Rold, Domenico Dell’Edera, Pietro Greco, Costanza Jesurum, Luciano Monti,
Daniele Palumbo e Rossella Panarese. Come il famoso caffè sospeso di Napoli, adesso i loro
pensieri sono messi a disposizione, “sospesi” appunto, per chiunque voglia trarre spunto per
ulteriori considerazioni o per capire meglio il momento storico che stiamo vivendo. Le riflessioni, al
fine di facilitare la fruizione del lettore, sono state raggruppate in tre aree tematiche: l’uomo e la
natura, l’uomo e gli altri, la voce dell’uomo.

Dal 2010 Liberascienza si occupa di raccontare il progresso del pensiero umano nel suo complesso,
con le ripercussioni sociali ed economiche che ne derivano, e di rendere accessibile a quante più
persone la cultura e la ricerca sviluppate in ogni campo del sapere, evidenziando le connessioni
tra discipline diverse. Con questi stessi obiettivi l’associazione dal 2016 ha ideato e organizzato tre
edizioni del Festival della Divulgazione (www.festivaldelladivulgazione.it), una manifestazione
fatta di incontri, scambi e visioni, secondo un’idea che individua nella conoscenza il motore di
sviluppo e miglioramento della società.