Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Il vero amore contiene l'elemento della gentilezza amorevole, che è la capacità di offrire felicitàThich Nhat Hanh

Blitz della Guarda di Finanza all'università di Foggia, indagato anche il rettore

In totale gli indagati, tra professori e funzionari, sono 21. Si indaga su fondi per 10 milioni di euro e si sospettano irregolarità nella rendicontazione di tre progetti finanziati dal Miur.
Blitz della Guarda di Finanza all'università di Foggia, indagato anche il rettore

La Guardia di Finanza va all'università. E' accaduto a Foggia, nel dipartimento di Scienze Agrarie. Nei guai sono finiti docenti, funzionari e il direttore, nell’ambito di un’indagine su presunte irregolarità nella rendicontazione di tre progetti finanziati dal Miur. Le fiamme gialle hanno sequestrato anche computer e documenti. In totale sono 21 gli indagati, compreso il rettore dell’Università di Foggia, per i reati di truffa e abuso d’ufficio. 

A quanto si apprende, la Guardia di Finanza ha sequestrato computer e documenti con “modi estremamente bruschi e violenti. Sono state sospese le sedute di laurea, gli studenti e i loro familiari sono stati letteralmente cacciati dal dipartimento e fatti accomodare nel cortile. Una vera e propria irruzione militare".

Le presunte irregolarità su cui indaga la Procura di Foggia sono state denunciate alcuni mesi fa da due professori, Alessandro Del Nobile e Diego Centonze, e riguarderebbero il Pon Ricerca e Competitività 2007-2013 ottenuto dai gruppi di ricerca del Distretto agroalimentare regionale in Puglia, il Da.Re., tra i cui soci c'è l'ateneo foggiano, beneficiario di circa 10 milioni di euro.