Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! La vita non si misura attraverso il numero di respiri che facciamo, ma attraverso i momenti che ci lasciano senza respiroMaya Angelou

Diritti dell'infanzia e dell'adolescenza in Tv: oggi programmazione speciale sulle reti RAI

La RAI in prima fila per celebrare la Giornata internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza. Ecco tutti gli appuntamenti televisivi dedicati, che le reti del servizio pubblico hanno programmato per oggi e per i prossimi giorni
RAI

Il 20 novembre si celebra la Giornata internazionale dei diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza per ricordare il giorno in cui nel 1989 l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite adottò una convenzione per tutelare i diritti di minori e ragazzi, un documento ratificato da oltre 190 Paesi che riconosceva per la prima volta espressamente ai bambini, alle bambine e agli adolescenti la titolarità di diritti civili, sociali, politici ed economici. Una novità importante che in questi anni ha garantito ai più piccoli un ruolo attivo nel mondo, li ha resi titolari di diritti inalienabili, rendendo al contempo gli adulti responsabili nel fornire protezione e nel consentire la crescita e lo sviluppo completo delle loro potenzialità. 

La Rai è anche quest’anno in prima linea per promuovere l’anniversario con un palinsesto appositamente dedicato nell’ambito di una piena collaborazione del Servizio pubblico alla campagna di comunicazione promossa dal Garante per i diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza e dal Dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Una collaborazione che si rinnova con la messa in onda da ieri, 19 novembre, su tutti i canali televisivi e in radio di uno spot istituzionale, realizzato appunto dall’Autorità Garante, e dedicato ai principi della Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. 

 

Il palinsesto delle reti RAI dedicato ai diritti di infanzia e adolescenza

Nella giornata di oggi, su Rai1 “Uno Mattina” nel daytime e la “Vita in diretta” nel pomeriggio approfondiranno l’importanza della Convenzione e della tutela dei diritti dei minori con la Garante Filomena Albano. Su Rai2, saranno “Mezzogiorno in Famiglia” e “Detto Fatto” a occuparsi dell’appuntamento, mentre su Rai3 ne parleranno “Tutta salute” nella fascia del mattino e “Geo” nel pomeriggio. 
Rai1 e Rai3 manderanno inoltre in onda il documentario “Indifesa”, per la regia di Duccio Giordano: due protagonisti di "Braccialetti Rossi", Brando Pacitto e Mirko Trovato, sono andati in Perù per conoscere i progetti di ‘Terres des Hommes’ e sostenere le beneficiarie dei programmi ‘Indifesa’, nati per contrastare la violenza e lo sfruttamento delle bambine e delle ragazze andine nell'area di Cusco. Appuntamento su Rai3 nel pomeriggio di oggi mentre su Rai1 la messa in onda è prevista mercoledì 21 novembre in terza serata.

Il 26 novembre ancora su Rai3 sarà poi “Quante Storie”, condotto da Corrado Augias, a parlare dei diritti dell’infanzia con il pedagogista Daniele Novara. 
Tutte le Testate Rai dedicheranno una copertura informativa alla Giornata con servizi ad hoc nelle principali edizioni dei rispettivi telegiornali. Le redazioni della TgR seguiranno l’evento con servizi e dirette per raccontare le tante iniziative che si svolgono sul territorio. 

Gli appuntamenti da non perdere nei canali specializzati

Ricca la programmazione dei canali specializzati, soprattutto quelli dedicati ai più giovani. Rai Gulp si occuperà della Giornata con “Snap” con tre appuntamenti al mattino e due repliche pomeridiane. Rai Ragazzi ha progettato inoltre nella sede Rai di Torino un'installazione, realizzata con circa duemila disegni ricevuti negli anni da “La posta di YoYo” e da altri programmi, che sarà esposta fino a giovedì 22 novembre. Dalle 18 di oggi, infine, sulla cupola della Mole Antonelliana saranno proiettate immagini in ricordo dell’adozione della Convenzione Onu. 

Il portale Rai Scuola, in occasione della Giornata, propone lo speciale “Scuola e tutela dei minori. Prendiamoci cura di me”, realizzato durante il convegno che si è svolto a Rimini il 9 e 10 novembre con esperti italiani e internazionali per un confronto sulla tutela e la salvaguardia dei diritti e dei bisogni dell’universo minorile nel mondo. 

Su Rai Premium stasera in onda alle 19.25 il film “Il Bambino Cattivo” di Pupi Avati. Il protagonista è Brando, un bambino di 11 anni, figlio di una famiglia che sta per disgregarsi. I genitori Flora e Michele, una coppia di professori universitari in conflitto da anni, lo usano coinvolgendolo nei litigi senza che egli abbia la forza di difendersi. In terza serata, il magazine-talk show “Brava!”, condotto da Roberta Capua, ricorderà la Giornata. 
Rai Storia invece si occuperà alle 15 della Giornata Internazionale con “Diario Civile -  Infanzia negata”, un reportage del 1979 di Giuseppe Marrazzo realizzato tra i vicoli di Napoli ad inseguire i ragazzini che si guadagnavano da vivere con scippi e rapine. Un ritratto spietato e tenero di piccoli scugnizzi, che già si atteggiavano ad adulti, e che forse avrebbero intrapreso la strada del crimine, negli anni dello strapotere camorristico. A ricostruire il contesto e ad inquadrare il racconto il giornalista Fabrizio Feo, per anni collaboratore di Marrazzo, e Adriana Ciampa, della Divisione Infanzia del Ministero delle politiche sociali, che farà un paragone con la situazione dei minori oggi.

Le Reti Rai promuoveranno, inoltre, dal 26 novembre al 2 dicembre la raccolta fondi per sostenere i programmi che Unicef organizza in 190 Paesi nei settori della salute, dell’istruzione, protezione, igiene e inclusione sociale, accesso all’acqua e nella lotta a povertà e malnutrizione.