Prima Pagina>Sociale>Comicità a tuttotondo per coinvolgere i cittadini in uno spettacolo solidale
Sociale

Comicità a tuttotondo per coinvolgere i cittadini in uno spettacolo solidale

E’ possibile accedere alle sale dalle 14.45. Il costo del biglietto di ingresso è di 10,00 euro, ridotto a 5,00 per gli spettatori in età compresa tra gli 11 e il 18 anni; gratuito fino ai dieci anni. La prevendita è disponibile alla PMP Promotion

AOSTA. Dove, ancora, non arriva la Scienza e quando le istituzioni hanno impegni sociali molteplici giunge il raggio di sole della solidarietà. Ovvero, quelle iniziative mirate a coniugare domanda e offerta.

 Il palcoscenico del teatro Splendor accoglierà,  domenica 13 maggio, alle 15,30, lo spettacolo ‘Fiamme gialle – Il calore della solidarietà’, ‘kermesse promossa da AFIGI Valle d’Aosta, Associazione Fiamme Gialle, onlus, costituita  lo scorso anno e dedicata al sostegno dei più deboli, in tutti i settori della società.

 Una ‘sfilata’ di artisti che hanno fatto della comicità il ‘fil rouge’ delle loro proposte teatrali. Nomi conosciuti, affermati e di sicuro successo, pronti a rispondere ad un invito in cui le risate del pubblico in sala si annunciano portatrici di altri sorrisi in realtà lontane dalle luci di scena.

  Marco Berry, grinta da vendere, già inviato di ‘Le Iene show’ e conduttore televisivo; Naif Hérin, eclettica cantante e affermata cantautrice valdostana; il duo Dondarini- Dal Fiume, esilaranti comici di ‘Zelig’. E ancora: Magic Vincent&Mibo, presenterà ‘pièces’ di ‘magia e fantasia ai piedi del Monte Bianco’ e, comel classico ‘dulcis in fundo’, Franco Millet, personaggio di grande glamour che, direttamente da ‘ Face Maak’ si proporrà come il nostro Valdo Strano .

  Condurrà il pomeriggio Katia Berruquier, programmista, regista per la RAI Valle d’Aosta e presentatrice.

  La vera ‘magia’  sarà, in ogni caso, riuscire ad attirare l’attenzione di una platea numerosa per riuscire a raggiungere l’obiettivo cardine di questo evento: garantire la ‘borsa di studio’ della solidarietà a sodalizi impegnati nell’aiuto al prossimo in difficoltà.

  “Nella precedente edizione – dicono il presidente di AFIGI Fabio Pasquale Zucco e il suo vice Piero Puozzo – abbiamo devoluto otto mila euro, suddivisi in parti uguali, alla Fondazione Sistema Ollignan e all’Associazione Italiana Autismo. Quest’anno  -annunciano – il ricavato fino ad un ammontare di quattro mila euro, verrà consegnato al Premio regionale per il volontariato, istituito dal Consiglio Valle, mentre la rimanenza sarà versata al Fondo Solidal…Monte, promosso dall’Associazione Valdostana Guide di Alta Montagna a sostegno dei figli minori di guide alpine rimaste vittime di gravi incidenti in montagna durante la loro attività”.

  AFIGI Valle d’Aosta, vincolata a concretizzare  i progetti solidali all’interno del territorio valdostano, ha scelto di destinare l’azione benefica al ‘Premio del volontariato’ in modo tale che non venga deciso dall’associazione stessa il beneficiario della somma, ma da una giuria esterna che giudichi il/la più meritevoli.

  Lo spirito di solidarietà, caratteristico delle genti di montagna, ha convinto AFIGI Valle d’Aosta, ad optare per il Fondo Solidal…Monte “una autentica predisposizione all’aiuto che costituisce uno dei capisaldi della cultura alpina”, rilancia il presidente Fabio Pasquale Zucco.

Rispondi