Prima Pagina>Sociale>Il prossimo 18 Settembre riapre “Il regno di Babbo Natale”
Sociale

Il prossimo 18 Settembre riapre “Il regno di Babbo Natale”

C’è un Regno incantato che sorge sulle colline di Vetralla, piccolo borgo nei dintorni di Viterbo. Ed è il Regno di Babbo Natale. Un luogo magico, dove chiunque varchi i suoi cancelli, torna inevitabilmente bambino. Perché si dice che il Natale sia dei più piccoli, ma in realtà il Natale è di tutti: da zero a mille anni.

Questo meraviglioso mondo riapre le sue porte il prossimo 18 settembre e resterà aperto 7 giorni su 7 fino al 17 gennaio 2021. Un lungo periodo, anche se per il Natale non c’è mai troppo tempo, nel quale chiunque potrà immergersi in un’atmosfera incredibile e unica. Un percorso emozionale posizionato su oltre 4 mila mq, dove lui, il padrone di casa, quel signore un po’ d’antan, vestito di rosso, con il berretto a pon pon e la lunga barba bianca, assieme agli elfi, agli schiaccianoci, alle renne e a tutti i protagonisti del Regno, attende i visitatori.

Lo scorso anno, per esempio, sono stati 550 mila e se ne attendono altrettanti, e anche di più, in questo 2020 un po’ diverso rispetto al solito, ma che non scoraggerà il nutrito esercito di chi ama Babbo Natale e vuole trascorrere del tempo con lui.

Impossibile raccontare la suggestione di un Bosco Incantato, della Casa di Babbo Natale, della Fabbrica dei Giocattoli degli Elfi, o semplicemente passeggiare nel Victorian Village. Sono tutte attrazioni uniche, che bisogna vivere per respirarne quel singolare e particolare clima che solo il Regno di Babbo Natale riesce a creare.

Ecco perché il Regno ha deciso di aprire le porte tutti i giorni: per permettere a chiunque di intervenire, nel rispetto delle normative anti-Covid19 e del distanziamento sociale. Tutto è stato pensato per un’esperienza sicura e piacevole. Perché si sa, non ci può essere magia senza sicurezza.

L’apertura dunque è prevista il prossimo 18 settembre 2020 alle ore 15.30. Mentre dal 19 settembre 2020 e fino al 17 gennaio, Il Regno seguirà l’orario continuato dalle 9.30 alle 19.30, 7 giorni su 7, sempre con ingresso gratuito.