Prima Pagina>Sociale>L’appello di Davide, il ‘Bebe Vio’ siciliano: “aiutatemi a diventare bionico”
Sociale

L’appello di Davide, il ‘Bebe Vio’ siciliano: “aiutatemi a diventare bionico”

Da un giorno all’altro la meningite gli ha portato via gambe e braccia, ma non il suo splendido sorriso. Ora il giovane siciliano vuole diventare “un ragazzo bionico” grazie a protesi speciali e chiede l’aiuto di tutti sui social

Davide Morana, 24 anni, è un giovane siciliano amante dello sport. Come tutti i giovani della sua età ama la vita, ma dietro l’angolo c’è una sorpresa destinata a cambiargliela per sempre.

In un giorno qualunque arriva una forte febbre, il collo si irrigidisce, spuntano chiazze sulla pelle. Il responso dei medici non lascia scampo: meningite fulminante. Per salvare la vita di Davide c’è un’unica soluzione: amputare gambe e braccia.

Davide, che dopo la maturità è andato a vivere in Spagna, proprio come Bebe Vio, l’atleta veneziana medaglia d’oro paraolimpica, non ha proprio nessuna intenzione di arrendersi. Comincia la lotta.

Dal letto del suo ospedale, in Spagna, pubblica su Instagram le sue fotografie: con le braccia e la gambe fasciate dopo l’amputazione, con le cicatrici su tutto il corpo. Con medici, infermieri, amici e la sua mamma. E sorride sempre.

Adesso Davide si sta attivando per raccogliere i fondi necessari alle protesi supertecnologiche, che non può permettersi. Per questo ha aperto un sito personale, una pagina Facebook e un account Instagram, dov’è seguito da oltre 44mila follower, che lo incitano a proseguire con forza. E lui sorridente scrive: “Amputado x4 Fuerte y feliz ? Si quieres saber más/cómo ayudar ⬇⬇⬇⬇ www.davidemorana.com

Obiettivo: diventare un ragazzo bionico.Come già avevo detto ad alcuni di voi – scrive Davide sui social – sono sul punto di iniziare la riabilitazione protesica. Non vedo l’ora di camminare, correre, afferrare oggetti, mangiare da solo. E finalmente recuperare la mia indipendenza e diventare un ragazzo bionico“.

Fortuntamente – dice – al giorno d’oggi le protesi sono molto avanzate però sfortunatamente sono molto costose e poco accessibili per ragazzi dalle tasche normali come me“.

Il vostro aiuto è importantissimo – dice Davide – e ogni piccolo gesto conta. Insieme ce la faremo. Aiutatemi a diffondere“. Attraverso il sito è possibile effettuare una donazione per contribuire all’acquisto delle protesi per gambe e braccia, che gli permetteranno con il tempo di camminare, prendere oggetti e fare una vita il più possibile normale.

Bagheria per Davide. La terra d’origine di questo fantastico ragazzo si è mobilitata, insieme ai suoi amici, per raccogliere i soldi per l’acquisto delle protesi: il 19 maggio a Palazzo Cutò è in programma un evento di raccolta fondi. Il Presidente della Circoscrizione di Aspra, Andrea Sciortino, ha fatto un appello alla solidarietà e ha fatto sapere che per domenica mattina a Piano Stenditore ad Aspra, anche l’Associazione Pro infanzia Margherita Visconti organizzerà una raccolta a favore di Davide.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *