Prima Pagina>Politica>Strutture educative per minori, Gatta: “Condannate alla chiusura per i ritardi della Regione”.
Politica Sociale

Strutture educative per minori, Gatta: “Condannate alla chiusura per i ritardi della Regione”.

Forza Italia, Giandiego Gatta. 
500 strutture educative in cui operano circa 5 mila persone, per il 95% donne, che rischiano di chiudere per colpa dei ritardi della Regione nell’erogazione delle indennità previste dalla misura 8.6 del FSE 14/20.  Sono costretto a tornare sul punto per cui ho già presentato un’interrogazione le scorse settimane: non possono essere le famiglie e i lavoratori a pagare sempre il prezzo dell’inefficienza della macchina regionale.

Advertisements
/> Questi centri accolgono circa 10mila bambini su tutto il territorio pugliese e dal prossimo febbraio saranno costretti a richiedere alle famiglie il pagamento dell’intera retta. Presumibilmente, saranno parecchi i genitori che dovranno rinunciare alla frequenza dei propri figli. Il che, ovviamente, determinerà la chiusura dei centri e la perdita di migliaia di posti di lavoro. Faccio appello, dunque, alla sensibilità dell’assessore al Welfare affinché si possa procedere nei tempi più ristretti all’erogazione dei fondi già assegnati, mettendo al sicuro le strutture educative, i dipendenti e l’organizzazione quotidiana di migliaia di famiglie. Un ulteriore ritardo sarebbe imperdonabile”

Advertisements