Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Non si può scegliere il modo di morire. O il giorno. Si può soltanto decidere come vivere. Ora.John Baez

Tandem rubato al bambino autistico, ritrovata la Bici degli Abbracci di Edoardo

di Cristina Colombera
Lieto fine per Edoardo, il suo prezioso tandem è stato ritrovato. Nel frattempo la gara di solidarietà lanciata sui social ha fatto arrivare altre tre bici. I genitori di Edo hanno deciso di donarle e di continuare a raccogliere aiuti per altri
Io sto con Edo, ritrovata la bici degli abbracci

Prato - Come riporta l'edizione locale della Nazione, lieto fine per la vicenda del tandem rubato a Edoardo, un ragazzino pratese di 14 anni che soffre di autismo.

La bicicletta è stata ritrovata ieri: è stato un cittadino straniero e portarla alla polizia stradale che ha poi provveduto a restituirla alla famiglia. I particolari della restituzione e la ragione per cui quel cittadino fosse in possesso del tandem non si conoscono ancora. Le indagini sono in corso.

I genitori di Edo
I genitori di Edoardo, frame video la Nazione Prato

La "Bici degli abbracci" torna a far felice Edoardo. I genitori del ragazzo l'hanno rivista proprio oggi, durante la festa della polizia: "È stato molto commovente - ha detto Umberto - oramai avevamo perso le speranze di ritrovarla".

Il furto della bicicletta aveva destato molto sconcerto e sdegno e una vera e propria catena di solidarietà si era messa in moto per ricomprare un tandem a Edoardo.

Nel frattempo la gara di solidarietà nei social da tutta Italia ha fatto sì che si sia arrivati a "raccogliere" altre tre bici, così la famiglia di Edoardo ha deciso di aiutare anche altri ragazzini.

A Prato la festa #iostoconedo –  Nonostante ora la bici sia stata ritrovata, le iniziative non si fermato. Sabato 14 aprile a Prato, alle 17.00, si terrà la manifestazione “Io sto con Edo”. Sarà una festa tra le vie del centro il cui ricavato verrà utilizzato per l'acquisto di Hug-bike e tandem speciali.

Per l'occasione si potrà provare la "Bici degli abbracci" originale. "Edo può diventare il testimonial per un progetto più grande: mettere a disposizione bici del genere in più città d'Italia e aiutare altri bambini con lo stesso problema a fare sport e attività all'aria aperta".