Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Non si può scegliere il modo di morire. O il giorno. Si può soltanto decidere come vivere. Ora.John Baez

Una nuova vita per la Salle de gymnastique

La Regione ha affidato all'associazione dei disabili sportivi valdostani la gestione per i prossimi 25 anni della storica palestra, tra le cui fila sono presenti atleti che hanno partecipato alle Paralimpiadi. La struttura ospiterà corsi per tutti
Alla Disval la gestione della Salle de gymnastique
Egidio Marchese, presidente Disval, in una prova di curling.

Aosta - La notizia entusiasma i moltissimi cittadini che, con la sacca sportiva a mano o a tracolla, hanno varcato, negli anni, il portone della Salle de gymnastique, la storica palestra di piazza della Repubblica che, grazie a una felice sinergia, riacquisterà gli antichi splendori. La Regione Autonoma Valle d’Aosta, proprietaria dell’immobile, concederà, per 25 anni, il fabbricato in comodato gratuito alla Disval, l’associazione sportiva dilettantistica disabili sportivi Valdostani. Una scelta definita su proposta degli assessorati al Bilancio e finanze, al Turismo e sport e alla Sanità. L’immobile è stato inserito nell’elenco dei beni di proprietà regionale, non strumentali, all’esercizio delle proprie funzioni da destinare all’alienazione e alla valorizzazione in cui permane il vincolo di utilizzo sportivo.

Nel luglio 2017, la Disval ha manifestato il proprio interesse per la Salle in cui le attività sportive
verranno allargate anche a residenti normodotati. L’assenso della regione galvanizza il presidente Disval Egidio Marchese: “L’obiettivo raggiunto aprirà nuovi e importanti orizzonti – dice. "Mi riferisco, in particolare, agli iscritti non sempre agevolati nei loro allenamenti”.
Alcuni dei disabili in carrozzella, tra cui Marchese, hanno ottenuto (e continuano) risultati eccellenti alle paralimpiadi; nel curling, in particolare, si sono piazzati sui tre gradini del podio. “L’opportunità di disporre di una palestra ampia, confortevole e al centro città consentirà allenamenti più frequenti e durante tutta la giornata. In base, cioè, alle singole disponibilità di tempo”, chiosa Egidio Marchese. Che sottolinea un aspetto più impegnativo: “Dovremo, nei prossimi due anni, reperire i finanziamenti per avviare l’imponente opera di ristrutturazione. Un intervento che dovremo terminare in cinque anni, come richiesto dalla regione. Siamo certi di riuscire nei nostri intenti – assicura. "La posta in gioco è troppo importante per noi e per i molti residenti che, da tempo caldeggiano la resurrezione strutturale della Salle de Gymnastique“, conclude.
L’atto di concessione sarà sottoscritto, per l’amministrazione regionale dal presidente Laurent Viérin e per la Disval dal presidente Egidio Marchese.