Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Nella mente ha origine la sofferenza; nella mente ha origine la cessazione della sofferenza.Gautama Buddha

Torna il Festival Benevento Cinema Televisione, tra gli ospiti Ligabue e Christian De Sica

di Martina Riva
Dal Liga Day agli incontri con il pubblico con Christian De Sica e Ricky Tognazzi, dal concerto di Nicola Piovani al Premio Fabrizio Frizzi. Torna il Festival Benevento Cinema Televisione, che animerà la città campana dal 4 al 9 luglio
Dal 4 al 9 luglio la seconda edizione del Festival di Antonio Frascadore
Ligabue si racconta, De Sica parla del padre, Nicola Piovani chiude con un concerto

La prima edizione è stata un vero successo, un debutto che ha portato in città attori del calibro di Lino Banfi, il cast di Gomorra, Edoardo Leo, e ha avuto una partenza fulminante con il premio Oscar Toni Servillo, che in piazza ha incontrato il pubblico e ripercorso la sua carriera. Torna dal 4 al 9 luglio il Festival Bct (Benevento Cinema Televisione), kermesse organizzata dal giornalista Antonio Frascadore (Direttore Artistico della manifestazione) che per sei giorni animerà le strade e le piazze della città campana.

Si parte con il Liga Day, giornata completamente dedicata a Luciano Ligabue che partecipa al festival in qualità di regista e non di musicista (e già si prevede il tutto esaurito). “Siamo felicissimi di avere Ligabue, che per me è uno degli artisti più importanti del panorama culturale italiano” ha dichiarato Antonio Frascadore all’Ansa. “Proietteremo nel pomeriggio i suoi primi due film, Radiofreccia e Da zero a dieci; in serata il nuovo, Made in Italy e ci sarà l'incontro del pubblico con lui. Partecipa solo in veste di regista, ma pur sapendo che il suo non sarà un concerto, abbiamo già richieste da tutta Italia".

Più di cinquanta appuntamenti, tra incontri, proiezioni, dibattiti, e la partecipazione di artisti che incontreranno gli spettatori e racconteranno la propria vita. Tra essi Christian De Sica, che ricorderà il padre nel giorno in cui avrebbe compiuto gli anni (il 7 luglio), ma ci saranno anche Ricky Tognazzi (che parlerà anche lui del grande papà Ugo), Alessandro Borghi, Stefania Sandrelli, Riccardo Scamarcio, Serena Autieri, Fabio de Luigi solo per citare alcuni nomi.

Tra le novità di quest’anno, l’istituzione di un premio alla memoria di Fabrizio Frizzi, che proprio l’anno scorso condusse la serata di chiusura del Festival. "Abbiamo scritto a Fabio Frizzi, alla famiglia, chiedendo di poter istituire un premio dedicandolo a Fabrizio” ha spiegato Frascadore. “Abbiamo deciso insieme che il premio andasse a un conduttore o conduttrice emergente della televisione italiana che si fosse distinto nella stagione. Abbiamo scelto Andrea Delogu, che sta facendo tanto e bene".

Il presidente di giuria del concorso dedicato ai corti e ai lungometraggi sarà anche quest’anno il produttore Nicola Giuliano (cui si devono tutti i film di Paolo Sorrentino, ma anche opere come La ragazza del lago, Benvenuto Presidente!, Il ragazzo invisibile). "I piccoli centri sono luoghi che stanno abbandonando i cinema, nei centri storici non ci sono più sale” ha spiegato il produttore. “Ciò sta causando distacco dolorosissimo tra un certo tipo di film e chi li ama. Quest'iniziativa ha anche il merito di riportare il cinema al centro di una città".

Il gran finale del Festival Benevento Cinema Televisione sarà affidato al musicista premio Oscar Nicola Piovani, che al Teatro Romano della città dirigerà l’Orchestra Filarmonica di Benevento eseguendo le sue musiche da film.

L’appuntamento dunque è a Benevento dal 4 al 9 luglio.

Tutte le informazioni si trovano sul sito http://www.festivalbeneventocinematv.it/