Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! Sogna come se dovessi vivere per te. La vita è troppo breve per sprecarla a realizzare i sogni degli altriOscar Wilde

Amici: il talent di Maria De Filippi potrebbe diventare "internazionale"?

di Stefania Fiorucci
Nonostante sia arrivato alla diciassettesima edizione, il serale di Amici continua a macinare ascolti. L'entusiasmo della sua "ideatrice" non si è spento: il suo sogno è trasformarlo in un talent show internaizonale
Amici "internazionale" potrebbe diventare realtà

Quando Maria De Filippi si mette in testa una cosa, è difficile che non riesca a trasformarla in realtà. Da Silvia Toffanin in occasione della puntata-evento chiamata "Verissimo speciale Amici" ha dichiarato: «Il mio sogno sarebbe avere un “Amici” italiano che si scontri con un “Amici” francese, con uno spagnolo e così via…».

Insomma, colei che ha ideato il format di questo talent show, esportato in tanti paesi del mondo, ha voglia di espanderne ulteriormente i confini confrortata al successo che continua a riscuotere qui da noi nonostante ormai sia arrivato alla diciassettesima edizione. Sabato 12 maggio infatti ha collezionato ben 4 milioni 290 mila spettatori pari al 21.37% di share. Un risultato non da poco visto che su Raiuno è andato in onda l'Eurovision Song Contest che ha totalizzato in Italia 3.430.000 telespettatori pari a uno share del 18,63%.

Silvia Toffanin e Maria De Filippi

Maria De Filippi ha precisato: "Sarebbe bello avere una rappresentanza dell’Italia, trovata attraverso “Amici”, una rappresentanza della Spagna trovata attraverso i loro talent, e fare un’edizione in cui si scontrano le varie nazioni. Mi piacerebbe avere una giuria composta da italiani e da rappresentanze straniere. In questo modo Amici da settembre a quando inizia il serale sarebbe alla ricerca dei talenti che rappresentano l’Italia».

 Parlando dell’edizione in corso e dei concorrenti, la regina del sabato sera di Mediaset ha affermato: «Penso che oggi i ragazzi abbiano imparato a usare la televisione e di conseguenza «Amici» viene “usato”, nel senso buono. Anche noi “usiamo” loro per fare la trasmissione e quindi hanno imparato a utilizzare la tv per farsi vedere. Questo è un bene, perché i ragazzi quando vengono a cantare sognano che le case discografiche si accorgano di loro, quando vengono a ballare sognano di entrare in altre compagnie e quindi, in questo senso, ci facciamo un regalo un po’ a vicenda».

C'è da scommeettere che Maria De Filippi stia già lavorando al progetto, che probabilmente potrebbe vedere la luce prima di quanto si possa immaginare. Dovremo prepararci, magari da settembre, ad assistere a un programma di respiro internazionale intitolato "Friends"?