Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! È importante aggiungere più vita agli anni, non più anni alla vita.Anonimo

7 Sconosciuti a El Royale, il thriller di Goddard che profuma di Tarantino

di Angela De Prà
Drew Goddard già regista dell’horror “Quella casa nel bosco” si cimenta in un thriller dal mood oscillante fra noir e pulp. È una struttura ad intreccio il punto forte del film che peraltro riprende molto le dinamiche dei film di Quentin Tarantino
locandina
7 sconosciuti a El Royale (universalmovies.it)

Ad El Royale, un motel a cavallo tra lo Stato della California e quello del Nevada, si incontrano in un soleggiato pomeriggio del 1969 alcuni individui: un prete di ritorno dalla visita al fratello, una cantante di passaggio per Reno, un ambizioso venditore ambulante di aspirapolvere, una giovane misteriosa e un receptionist tuttofare. Non si conoscono fra loro, sono tutti fermi per una piccola sosta lungo la loro strada, ognuno di loro sembra innocuo ma in realtà tutti a El Royale nascondono un segreto… Per evitare inutili spoiler preferisco fermarmi qui con la trama e lasciare l’effetto sorpresa alla visione della pellicola.

Drew Goddard già regista dell’horror “Quella casa nel bosco” si cimenta in un thriller dal mood oscillante fra noir e pulp. Non mancano assolutamente i colpi di scena che si svelano a poco a poco in un gioco di incastri che sovrappone le storie dei sette protagonisti svelandone, a poco a poco, i retroscena e i collegamenti attraverso flashback e anticipazioni. Il regista non svela mai allo spettatore l’intera vicenda ma la rivela lentamente in una sequenza ad episodi che vede come protagonista, a turno, uno dei sette sconosciuti del titolo. È sicuramente questa struttura ad intreccio il punto forte del film che peraltro riprende molto le dinamiche dei film di Quentin Tarantino.

Tutti i personaggi sono ben caratterizzati, misteriosi e interessanti agli occhi dello spettatore che ne scopre lentamente le caratteristiche e il mistero che celano. Ottime le interpretazioni di Jeff Bridges, Chyntia Erivo, Jon Hamm, Dakota Johnson e Lewis Pullman. Nel film troviamo anche un fantastico Chris Hemsworth in un ruolo molto particolare del quale preferisco non parlarne troppo per non rovinare la visione.

Il film è nelle nostre sale dal 25 Ottobre ed è stato presentato in anteprima come film d’apertura durante l’ultima Festa del Cinema di Roma.

Visione altamente consigliata se siete alla ricerca di un thriller che possa sorprendervi con un susseguirsi di colpi di scena spettacolari.

Drew Goddard
Il regista Goddard (collider.com) 

Foto sotto: Jeff Bridges grande attore americano (vanityfair.com)