Salta al contenuto principale
  • BUONGIORNO ITALIA! È importante aggiungere più vita agli anni, non più anni alla vita.Anonimo

Aosta: la Settimana Teatrale per l’area Megalitica dal 1° al 7 novembre

Nel 1969 venne alla luce il sito archeologico di Aosta, tra i più grandi d’Europa: un’area di forte interesse storico che si estende per oltre un ettaro e comprende numerosi luoghi di culto e zone sacre risalenti all'era megalitica
aosta area megalitica

Dall’1 al 7 novembre si terrà ad Aosta la Settimana Teatrale per l’area Megalitica, all’interno del Parco Archeologico e del Museo di Saint-Martin-de-Corléans. In era megalitica  si svolgevano in quest'area ricorrenti manifestazioni religiose. L'area rimane un punto d’incontro tra ieri e oggi, tra un passato sepolto, riscoperto solo recentemente, e un presente controverso e critico come quello attuale. Attraverso le performance teatrali, l’idea è quella di avvicinare la popolazione, specie le generazioni più giovani e quindi più direttamente coinvolte nelle dinamiche globali, alla riscoperta di questo ampio territorio custode di una storia affascinante. Saranno due gli spettacoli dedicati al tema. “Parole e Sassi”, riservato alle scuole e messo in scena dall’attrice Barbara Caviglia della Compagnia Replicante Teatro, si ispira alla tragedia greca di Antigone, mettendo in evidenza il difficile rapporto tra le donne e il potere.

aosta area megalitica
Foto ansa.it

 

“I due Abissi di Spica”, rappresentazione scenica rivolta a un pubblico tout court, verrà presentata ogni sera a partire dalle ore 21, sempre dalla Compagnia di Replicante Teatro. Spica, identificata con la Dea Persefone, la divinità antica della Madre Terra, è la stella più luminosa della sua costellazione, nonché guida degli uomini nell’approccio alla natura e alle coltivazioni che hanno consentito lo sviluppo della civiltà. Il tema del rapporto uomo-territorio emerge forte e chiaro come monito imponente, in un tempo in cui le dinamiche umane paiono ignorare il delicato equilibrio sottostante alla vita su questo nostro Pianeta ferito.

barbara caviglia
Barbara Caviglia. Da valledaostaglocal.it

 

Inoltre è prevista una sezione “Dialoghi”, il pomeriggio a partire dalle ore 17, all’interno della quale sarà possibile confrontarsi con esperti in merito al sito archeologico dell’Area Megalitica, al Museo di Saint-Martin-de-Corléans e alla loro storia affascinante.

Sabato 3 novembre il Prof. Gaetano Lettieri, con un intervento dal titolo “Eterologia e mistica cristiana: intreccio tra vita e morte dell’altro”, accompagnerà gli ascoltatori in un’analisi dell'esperienza di morte e dell'esperienza di rinascita.

Per un pubblico vasto ed eterogeneo, ma soprattutto per la riscoperta di scorci di territorio distribuiti in uno spazio-tempo dilatato in millenni di storia, la Settimana Teatrale per l’area Megalitica porterà i visitatori a riscoprire il presente tra arte, storia e attualità.