SPETTACOLO
Addio ad Alessandra Panaro, star di 'Poveri ma Belli'

Alessandra Panaro in’Lazzarella’

E’ morta in Svizzera, all’età di 79 anni, nella sua casa di Ginevra, Alessandra Panaro, l’attrice che per una generazione, insieme alla collega Lorella De Luca, sua compagna di lavoro anche in tv nel ‘Musichiere di Mario Riva’, incarnò il ruolo di ‘fidanzata d’Italia’.
Nata a Roma il 14 dicembre 1939, Panaro raggiunse la fama con il con il film ‘Poveri ma belli’ del 1956 di Dino Risi, che la diresse anche in ‘Belle ma povere’ e ‘Poveri milionari‘.

Panaro fu protagonista in ‘Lazzarella’, girato nel 1957 e diretto da Carlo Ludovico Bragaglia, dove interpretava il personaggio del titolo ispirato a quello della canzone scritta da Domenico Modugno e Riccardo Pazzaglia e allora incisa da molti cantanti. Nel ’59 interpreta invece il ruolo di Nora, la fidanzata di Mario Girotti (il futuro Terence Hill) nella pellicola di Raffaello Matarazzo ‘Cerasella’.

Panaro inoltre lavorò con Totò ed è stata diretta da registi come Alessandro Blasetti e Luchino Visconti. Negli anni Sessanta ha recitato in film del filone mitologico ed avventuroso. Sposò in prime nozze il banchiere Jean-Pierre Sabet (morto nel 1983) e in seconde nozze l’attore Giancarlo Sbragia, scomparso nel 1994.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

Rispondi