Prima Pagina>Spettacolo>“Ammazza che flop”, la rete bastona ‘C’è Grillo’  
Spettacolo

“Ammazza che flop”, la rete bastona ‘C’è Grillo’  

SPETTACOLO<!– SPETTACOLO –>


Ammazza che flop, la rete bastona 'C'è Grillo'

(foto da Instagram/Beppe Grillo)

“Ammazza che flop”. E ancora: ” Praticamente non l’hanno visto manco i grillini”. I social bastonano senza pietà ‘C’è Grillo’, lo show-collage con i vecchi filmati del comico genovese andato in onda ieri sera su Rai2. L’atteso revival – finito nell’occhio del ciclone per via del pagamento, da parte di viale Mazzini, di 30mila euro per i diritti legati all’uso di immagini di repertorio – non solo non ha convinto la Rete. Ma si è anche rivelato un flop a livello di ascolti, incassando appena il 4,3% di share e 1.031.000 spettatori.

“); } else { document.write(“”); }

C’è Grillo? Sì, ma non l’hanno visto manco i parenti” ironizza qualcuno su Twitter, facendo notare che “il grillismo reloaded in tv non tira”. “Praticamente non l’ha visto nessuno tranne Freccero” commenta qualcun altro, invocando, le dimissioni del direttore di Rai2. “Bella prova Freccè, hai iniziato bene” gli fa eco un altro. “Tutto sto casino e tra un po’ faceva più spettatori Renzi con un documentario sulla Nove” commenta invece un altro utente.








Sui social non mancano critiche sul compenso per la puntata: “Il mio falegname con 30.000 euro faceva più share” si legge in un tweet. E ancora: “Successone di Grillo, 4% in prima serata su Rai Due dopo tutto il pompaggio mediatico di questi giorni”. “Praticamente – chiosa un utente – gli italiani hanno ricambiato il suo vaffa…”. Non mancano attacchi diretti a Grillo, definito “un comico fallito”. “Anche se il suo partito controlla la tv – si legge – resta un comico fallito”. Qualcuno ci ride su, bollando il flop come uno dei “primi successoni della Rai gialloverde”. “C’è Grillo al 4% di share. Questo si che fa ridere” il pensiero di molti.

“Comunque nessun comico, finora, era mai riuscito ad aprire una scuola di comici, dove i suoi allievi sono diventati, addirittura, più bravi di lui a far ridere” graffia un altro utente. Qualcuno poi, prova a leggere i dati Auditel come “uno spoiler per le Europee di maggio”. “Il fatto che ‘Presa diretta’ abbia fatto di più (4.5% di share, ndr) mi rende più speranzoso sul futuro di sto Paese” fa notare qualcuno.

Non ci sono solo critiche, però. In molti difendono Freccero e ‘l’Elevato’ per aver “riportato a costo zero la satira in tv spezzando l’annosa censura trasversale dei vecchi partiti”. E ancora: “Un giorno potrò raccontare che un comico ha cambiato la politica italiana… e io sono fiera di far parte di questo cambiamento!”. “Rivedere il grande genio è veramente gradevole” osserva un utente. I fan di Grillo non hanno dubbi: “Grandissimo artista. Bei tempi…che tv! Grazie!”

“); } else { document.write(“”); }

Rispondi