Prima Pagina>Cultura>Animali fantastici: grande attesa per l’uscita il 15 novembre del sequel di Harry Potter
Cultura Spettacolo

Animali fantastici: grande attesa per l’uscita il 15 novembre del sequel di Harry Potter

Appuntamento al cinema il 15 novembre con il nuovo capitolo della saga “Animali fantastici e dove trovarli: i crimini di Grindelwald”, ma ripercorriamo in breve la storia del mago più famoso del mondo e dei suoi amici, record di vendite e incassi

Sono passati circa di 20 anni da quando il maghetto con gli occhiali tondi e la cicatrice a forma di saetta ha conquistato le pagine, gli schermi e soprattutto il cuore di moltissimi lettori e spettatori. Io sono tra questi con la mia cultura potteriana frutto dell’appassionante lettura dell’intera saga e della visione dei film dedicati – stranamente assai fedeli alla storia originale, cosa che non capita spesso nelle trasposizioni cinematografiche. Ero pressappoco una bambina quando presi tra le mani per la prima volta Harry Potter e la pietra filosofale ed ora ecco che, raccontata la storia del celebre maghetto JK Rowling è passata alla creazione di uno spin-off che lascia spazio ad un’epoca antecedente al mondo di Hogwarts che tutti conosciamo. L’idea originaria dell’autrice prevedeva, oltre ai sette tomi della saga di Harry Potter, l’uscita di un libro illustrato con tutte le creature straordinarie del mondo magico Animali fantastici e dove trovarli, affiancato da un’altra pubblicazione sul mondo del quidditch – lo sport più famoso tra i maghi – Il quidditch attraverso i secoli. È stato proprio il primo, Animali fantastici e dove trovarli, a trasformarsi in una sceneggiatura che, a differenza de la mise en scene a teatro della sceneggiatura Harry Potter and the cursed child – uscita come seguito della saga originaria di Harry Potter – ha visto cambiare scenario e destinarsi questa volta al cinema (scelta più furba e sensata, a detta mia, considerando le magie realizzabili digitalmente nel cinema contemporaneo contro il realismo teatrale).

animai fantastici

 

Ma Animali fantastici e dove trovarli è solo il primo capitolo della nuova saga, composta secondo i rumors da ben altre 4 produzioni cinematografiche, ambientato molti anni prima della nascita del celebre maghetto, in cui il personaggio principale è Newt Scamander, un magizoologo interpretato dal premio Oscar Eddie Redmayne, che si ritrova a New York per un breve soggiorno di studi destinato però a protrarsi per una vera e propria avventura all’insegna della ricerca delle cause dei disastri che stano sconvolgendo la città. Per Newt, intenditore di creature, la colpa ricade su degli obscurus, forze generate da maghi-bambini non in grado di controllare i loro poteri e la sua intuizione non affatto errata, porterà lui ed il suo gruppo di amici sulle tracce di un pericoloso e ricercato mago oscuro, Gellert Grindelwald, accusato di gravi crimini di stato. La trama in pillole ci consente di capire come in realtà la Rowling abbia una vera propria passione per lo schema del cattivo mago oscuro che vuole destabilizzare l’ordine comune della convivenza tra maghi e babbani – come dimenticare infatti il Signore Oscuro meglio noto come Colui che non deve essere nominato o senza filtri, Voldemort.

animali fantastici

 

Il personaggio di Grindelwald però avrà il suo one man show in occasione del nuovo capitolo in uscita nelle sale il 15 novembre 2018, Animali fantastici e dove trovarli: i crimini di Grindelwald, dove nei panni del cattivo troveremo, come per il precedente film, ancora Johnny Depp. Un personaggio eccentrico, carismatico e profondamente malvagio che però, a differenza di Voldemort, sembra essere più spietato e con uno sguardo globale, deciso a sterminare i babbani e a distruggere qualsiasi convivenza tra il mondo magico e non. Una sorta di dittatore moderno che irromperà sulle scene ma non senza la presenza di una valida controparte ad ostacolarlo: l’amato Albus Silente, futuro preside della scuola di Hogwarts, che da ancora quarantenne non gliela farà passare liscia. Ci sarà spazio poi per il passato di Newt Scamander e per i suoi vecchi amici.

Il fantastico ha ormai conquistato le produzioni cinematografiche raggiungendo frontiere impensabili, le produzioni digitali arrivano a toccare vette impossibili permettendo a tutti gli amanti del genere di credere che tutti i sogni e le fantasie possano diventare reali. Ma come tutte le saghe che si protraggono negli anni, anche in questo caso il dubbio sorge spontaneo: riuscirà la Rowling ad essere sempre all’altezza dei capitoli precedenti senza destabilizzare gli spettatori? Per ora la risposta è incerta, la critica è nettamente spaccata in due parti. Attendiamo l’uscita del nuovo film, solo così potremmo scoprire l’esito degli eventi!

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *