Prima Pagina>Spettacolo>Chef Rubio: “Kirk Douglas attore sionista, favorì revisionismo” 
Spettacolo

Chef Rubio: “Kirk Douglas attore sionista, favorì revisionismo” 

Pubblicato il: 06/02/2020 08:26

“Morto uno dei più grandi attori sionisti della storia. Grazie a lui il revisionismo religioso e storico è stato possibile anche su pellicola e il pubblico coccolato dalle bugie, ha così smesso di farsi domande e accettare passivamente tutto”. Così su Twitter Chef Rubio ricorda Kirk Douglas, il leggendario attore di Hollywood morto ieri all’età di 103 anni.

Un commento che suscita la reazione di un utente che si dice in disaccordo “per i tempi del tweet perché ti si potrebbe obiettare di averlo potuto scrivere quando era vivo a meno che

Advertisements
non ti sia andato leggere la biografia stanotte. Non è un discorso di rispetto per i morti perché sono la persona più dissacrante del mondo”.

“L’ho scritto spesso e lo ribadisco nel commiato. È anche per colpa sua, dei suoi finanziamenti e per come la storia e la religione è stata impressa su pellicola col suo volto se oggi siamo così e se l’opinione pubblica non lotta per l’unico popolo al mondo ancora sotto assedio”, replica Rubio.

 

 

 

 

Adnkronos.

 

Rispondi