Prima Pagina>Spettacolo>Chi è Mahmood  
Spettacolo

Chi è Mahmood  

Chi è Mahmood

(Foto Fotogramma/Ipa)

Mamma stai tranquilla… ho vinto“, scrive Mahmood su Instagram a poche ore dalla vittoria, senza dimenticarsi di ringraziare “tutti voi che da veramente niente avete creduto in me e mi avete sostenuto… grazie grazie grazie”. Nato e cresciuto a Milano da madre sarda e padre egiziano (“Sono italiano al 100%, chiarisce subito), classe 1992, oltre a cantare scrive e compone le sue canzoni.
All’anagrafe Alessandro Mahmoud, ha conquistato la possibilità di gareggiare con ‘Soldi’ tra i big della musica italiana vincendo, insieme a Einar, Sanremo Giovani con il brano ‘Gioventù bruciata’. “Che botta raga'”, aveva detto emozionatissimo quella sera ricevendo il premio dalle mani di Pippo Baudo. Una grandissima emozione che si è ripetuta ieri sera quando, di nuovo incredulo, è stato proclamato vincitore della 69esima edizione della kermesse canora: “E’ pazzesco, non ci credo“, ha detto sul palco dell’Ariston, mentre Virginia Raffaele – prendendogli il viso tra le mani e scuotendolo – gli diceva “è tutto vero, Mahmood, è tutto vero”.

Parlando con l’Adnkronos del suo Ep omonimo, sulla scelta del titolo aveva parlato di una sua “malinconia innata” come il protagonista del film. Malinconia presente in tutti i suoi testi come “allo stesso tempo, la forza di reagire”.

Il 27enne aveva già preso parte a Sanremo nella categoria giovani nel 2016, con la canzone ‘Dimentica’. Nel 2017 le collaborazioni con Fabri Fibra, nella canzone ‘Luna’, e con Michele Bravi con cui ha scritto il brano ‘Presi male’. Nello stesso anno escono anche due singoli ‘Uramaki’ e ‘Pesos’, presentato al Wind Summer Festival.

Nella sua carriera c’è anche una breve partecipazione a X Factor. Era il 2012, nella categoria Under Uomini guidata da Simona Ventura: è stato eliminato alla terza puntata.

Nel 2018 è stato tra gli autori di ‘Nero Bali’, portata al successo da Elodie, Michele Bravi e Gué Pequeno. Nel suo Ep ‘Gioventù bruciata’, pubblicato a settembre dello scorso anno, è tornato a collaborare con Fabri Fibra in ‘Anni ’90’, dove parla della sua generazione. Mentre in ‘Mai Figlio Unico’ confluiscono le tematiche del suo vivere.

Come autore Mahmood ha scritto ‘Nero Bali’ con Dario Faini per Elodie e Michele Bravi, uscito nell’estate 2018 e certificato Disco di Platino e ha co-scritto con altri autori e Marco Mengoni tre brani del suo nuovo album ‘Atlantico’, tra cui ‘Hola (I Say)’, il duetto con Tom Walker proprio ora in programmazione in radio. È stata appena pubblicata ‘Doppio Whisky’, la traccia inedita di Gué Pequeno che contiene il suo featuring e che fa parte della colonna sonora di ‘Sinatra’, la serie in tre episodi del rapper trasmessa su Timvision.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

Rispondi