Prima Pagina>Spettacolo>Columbro s’infuria con la D’Urso: “Se continui ti strappo il vestito” 
Spettacolo

Columbro s’infuria con la D’Urso: “Se continui ti strappo il vestito” 

Pubblicato il: 07/10/2019 08:35

di Alisa Toaff

Doveva essere uno spazio dedicato ai vip sfrattati, indebitati a causa di ‘pensioni da fame’ o che avevano deciso di cambiare vita ma qualcosa è andato storto. Perché dopo pochi minuti si è scatenata una vera e propria rissa tra Barbara D’Urso, padrona di casa di ‘Domenica live’, e uno degli ospiti ‘in disgrazia’, Marco Columbro. Dopo una breve clip che mostrava diversi titoli di giornali dove si diceva, tra le altre cose, che l’ex conduttore aveva venduto la casa a Berlusconi per sanare i suoi debiti, Columbro non c’ha visto più e al termine del filmato, rivolgendosi direttamente alla D’Urso, ha detto furioso: ‘‘Questo è gossip la verità è un’altra cosa. Non ho intenzione di fare una trasmissione sulla mia pelle, il gossip non mi interessa ma forse a te si’’’.

‘’Non sono venuto a raccontare i fatti miei davanti a tutti -ha aggiunto Columbro- il tema è ‘cambio vita’, senno’ mi alzo e me ne vado’’. ‘’Secondo te io voglio fare una trasmissione sulla tua pelle?’’, ha risposto incredula la conduttrice e Columbro ha prontamente replicato: ‘’Hai aperto la trasmissione con una cosa che non c’entra un ca..’’ e a quel punto la D’Urso visibilmente irritata ha aggiunto: ‘’Hai cambiato vita ma anche il cervello da quando ti conosco io, sono stata carina e ti ho fatto venire proprio per smentire le stronz… che scrivono molti giornali su di te e invece di essermi grato mi attacchi pure’’.

In studio, a quel punto, l’atmosfera si è surriscaldata e Columbro urlando ha continuato: “Io non devo smentire nulla! Oh, basta! O vengo lì e ti strappo il vestito’’. Dopo l’intervento degli altri ospiti della trasmissione, la situazione è tornata via via alla calma e la D’Urso, fingendo di far finta di niente, ha proseguito: ‘’Cerco di mantenere il sorriso, non vi accavallate, prima che mi faccia girare le scatole anche io!’’.

 

 

 

 

Adnkronos.

 

Rispondi