Prima Pagina>Spettacolo>Cucinotta: “Il cinema? Serve tenacia, non solo per le donne” 
Spettacolo

Cucinotta: “Il cinema? Serve tenacia, non solo per le donne” 

di Ilaria Floris

“Non è difficile per una donna, il cinema è difficile sempre. Non esiste una differenza di genere, esiste la caparbietà. Alla fine, se fai bene il tuo lavoro ce la puoi fare”. Così Maria Grazia Cucinotta racconta alla Festa di Roma come vive il suo ruolo di attrice ma, soprattutto, di produttrice cinematografica. “È un lavoro bellissimo – dice l’attrice siciliana, cui non manca la regia tra le numerose esperienze avute con il grande schermo – perché dai la possibilità a tante storie di diventare dei film fantastici. Non è facile, ci proviamo. Ognuno di noi ci mette il suo piccolo contributo perché questa festa del cinema in realtà non finisca mai”.

La Cucinotta, che ha diretto ‘Teen’, una serie italiana web/tv su due generazioni a confronto che, attraverso la lettura dei diari di cinque ragazzi americani del 1984 e sei adolescenti italiani del 2018, scoprono se stessi e un mistero celato da 34 anni, rivela di essere molto interessata al mondo dei giovani talenti: “Sono tanti gli attori e le attrici con cui mi piacerebbe lavorare, in questo momento mi sto concentrando soprattutto sui giovani che hanno un sogno da realizzare”.

E con i mezzi messi a disposizione dalle nuove tecnologie, per tanti ragazzi questi sogni sembrano essere non più così irraggiungibili. “Oggi ci sono tante piattaforme, quindi c’è tanta possibilità per tutti di mostrare i propri lavori – aggiunge – attraverso la tecnologia puoi girare un film anche solo con un telefonino: per fortuna, ci sono molte più possibilità perché i sogni diventino realtà”.

 

 

 

 

Adnkronos.

Rispondi