Prima Pagina>Cinema>David di Donatello 2018, vincono Ammore e Malavita e A Ciambra
Cinema Spettacolo

David di Donatello 2018, vincono Ammore e Malavita e A Ciambra

E’ stato l’anno delle donne e di Napoli alla cerimonia di assegnazione dei David di Donatello, i riconoscimenti più importanti del cinema italiano. Tra gli ospiti internazionali, il regista Steven Spielberg e l’attrice Diane Keaton

Ad aver davvero trionfato alla sessantaduesima edizione dei David di Donatello, sono state le donne. Ed è stata la città di Napoli. L’universo femminile è stato messo sotto i riflettori già durante il tradizionale ricevimento di tutti i candidati al Palazzo del Quirinale, la mattina precedente la cerimonia di consegna delle statuette più importanti per il cinema italiano. Davanti al Presidente della Repubblica, la maggior parte dei candidati (maschi e femmine) indossava una spilletta recante il simbolo di Dissenso Comune, il movimento contro la violenza sulle donne e la discriminazione sul posto di lavoro presentato il primo febbraio scorso. E la stessa pin è stata disinvoltamente portata anche su abiti da sera e giacche eleganti durante il red carpet e poi nella cerimonia vera e propria, condotta da Carlo Conti e andata in onda su Rai1.

Donne protagoniste dei David sin dall’apertura della serata, con un monologo di Paola Cortellesi che ha ricordato quanti termini, in italiano, cambino completamente significato ed assumano un’accezione negativa e denigratoria passando dal maschile al femminile. Attrici premiate per la loro carriera, come Stefania Sandrelli (che ha commentato «È una grandissima emozione, il cinema fa talmente parte della mia vita che per me questo David è il simbolo della realizzazione del mio grande sogno iniziato nel 1961. Lo dedico a tutte le persone che ho avuto la fortuna di incontrare e che mi hanno portata fino a qui») e Diane Keaton, attrice, regista e produttrice statunitense premio Oscar nel 1978 per Io e Annie di Woody Allen. “Da piccola ero molto timida, non sapevo di voler fare questo mestiere” ha dichiarato sul palco. “Con mamma e papà guardavamo la luna la sera: io cantavo alla luna, e continuo a farlo”.

Rispondi