Prima Pagina>Spettacolo>Donatella Rettore, Giuni Russo e il fine vita 
Spettacolo

Donatella Rettore, Giuni Russo e il fine vita 

SPETTACOLO
Donatella Rettore, Giuni Russo e il fine vita

(Fotogramma)

“Ho accompagnato Giuni Russo attraverso l’estate del 2004, non mi è piaciuto che abbia sofferto così tanto. Secondo me bisogna lasciare una libera scelta a chi vuol soffrire fino all’ultimo e a chi se ne vuole andare con dolcezza”. Donatella Rettore, ospite di Vieni da me su Raiuno, ricorda il rapporto con Giuni Russo, morta dopo una lunga malattia nel settembre 2004. “Ricordo che mi chiamava dopo le sedute di chemioterapia. Mi diceva ‘sto talmente male, se parliamo mi sento meglio'”, dice Rettore, cogliendo lo spunto per una riflessione sul fine vita. “Non mi è piaciuto che abbia sofferto così tanto. Secondo me bisogna lasciare una libera scelta a chi vuol soffrire fino all’ultimo e a chi se ne vuole andare con dolcezza”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

Rispondi