Pubblicato il: 09/12/2019 08:15

“Il pubblico ride perché ti considera lo scemo del villaggio”. Così Alessandro Cecchi Paone a Vittorio Sgarbi durante ‘Non è l’Arena’ su La7.

Il duello verbale continua poi con la replica del critico d’arte: “Con lo scemo del villaggio tu hai colto un aspetto che è quello del comico. Io sono un comico”.

E allora, aggiunge Sgarbi, “evidentemente la parolaccia per un comico diventa un modo per comunicare. Io, così l’ho intesa”. E ancora, rivolgendosi a Cecchi Paone: “In quel caso io ti ho detto parolacce, e forse posso scusarmene”.

 

 

 

Adnkronos.

 

Rispondi